Post in evidenza

Arctic permafrost thawing faster than ever

Permafrost in the Arctic is thawing faster than ever, according to a new US government report that also found  Arctic   seawater is war...

AddToAny

martedì 27 dicembre 2016

Gli Ultimi Ghepardi The Last Cheetahs

A lanciare l’allarme uno studio della Zoological Society di Londra. Secondo i ricercatori, sono rimasti solo 7.100 ghepardi allo stato naturale e solo in sei nazioni dell’Africa meridionale

La velocità (può raggiungere per brevi tratti i 110 km/h) con cui caccia fa si che il suo habitat non coincida con i confini dei parchi naturali e necessiti di aree più ampie: si calcola che nel 77 per cento dei casi i ghepardi si spingano fuori da questi confini. Una volta presenti anche in Asia, ne restano solo 50 esemplari in Iran. In Zimbabwe il dato più impressionante: in sedici anni la popolazione di ghepardi è crollata da 1.200 esemplari a soli 170.  

Una volta fuori dai confini delle aree protette, i ghepardi finiscono spesso vittime del traffico illegale di cuccioli: grazie alla loro ridotta aggressività, vengono richiesti come animali da compagnia dai ricchi del Golfo Persico. Per i bracconieri sono un vero affare: sul mercato nero un cucciolo può valere fino a 10.000 dollari. Secondo il Fondo per la protezione dei ghepardi circa 1.200 cuccioli sono stati portati via dall’Africa negli ultimi 10 anni, ma circa l’85% di loro muore durante il viaggio. 

Ghepardi a rischio estinzione: in natura ne rimangono solo 7100 FULVIO CERUTTI 27/12/2016

Only about 7,100 cheetahs remain in the world and their numbers are quickly dwindling, putting them at risk of extinction, according to new research.
Cheetahs should be re-categorized as "endangered" instead of their current status as "vulnerable" on the list of threatened species maintained by the International Union for Conservation of Nature, researchers said.
Cheetahs have lost 91% of their historic habitat, which once encompassed areas throughout Africa and southwest Asia. Cheetahs have all but disappeared in Asia, with fewer than 50 remaining in Iran, according to research published in the journal, Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).
In Zimbabwe, the cheetah population fell to about 170 in 2015, from 1,200 in 1999 amid a complex range of threats and changes in land use between humans and wildlife.
The fastest animals on land roam and hunt across a wide expanse of land. Cheetahs are one of the "wide-ranging carnivores" that roam an area of about 30 by 30 miles for their habitat, researchers wrote.
They don't typically stay within conservation areas.
"The PA (protected area) system may be insufficient to secure long-term survival," wrote the authors from the Zoological Society of London, the Wildlife Conservation Society and Panthera.
Researchers estimated that only 2,360 cheetahs are in conservation areas and that these places are "too small to sustain populations that are viable in the long term."
"The takeaway from this pinnacle study is that securing protected areas alone is not enough," said Dr. Kim Young-Overton, the cheetah program director at Panthera, a group dedicated to preserving wild cats. "We must think bigger, conserving across the mosaic of protected and unprotected landscapes that these far-ranging cats inhabit, if we are to avert the otherwise certain loss of the cheetah forever."
The animals face increasing pressures from humans through dwindling habitat, loss of prey and illegal wildlife trade.
Solo 100 esemplari in Asia e 10mila in Africa: il declino del ghepardo progredisce senza sosta dai primi anni del secolo scorso, con un tasso di estinzione del 90%, che ha già cancellato le popolazioni selvatiche di 20 nazioni del Mondo. Per sensibilizzare l'opinione pubblica sul reale rischio di estinzione il 4 dicembre si celebra la Giornata internazionale del ghepardo. Indetta dal Cheetah Conservation Fund, in Italia l'evento ha come testimonial Teo, Duma e Mookane, i tre giovani maschi ghepardi che vivono al Parco Natura Viva di Bussolengo e che sono stati inseriti nel programma di conservazione europeo European Endangered Species Programme. "Gli esemplari che ospitiamo - spiega Cesare Avesani Zaborra, direttore scientifico del Parco Natura Viva di Bussolengo - sono solo 3 dei 457 ghepardi che in questo momento vivono in 105 parchi zoologici europei". Per cercare di salvare il mammifero più veloce della Terra, infatti, si stanno allevando alcuni ghepardi lontano dall'habitat naturale in modo da conservare la più alta variabilità genetica possibile e poterli poi reintrodurre in natura. "La riduzione delle popolazioni selvatiche - sottolinea Avesani Zaborra - ha prodotto il fenomeno dell'incrocio tra individui strettamente imparentati, ponendo purtroppo questa specie di fronte all''anticamera dell'estinzione'". Non solo: negli ultimi due mesi, il centro di recupero del Cheetah Conservation Fund ha accolto 8 cuccioli di ghepardo, rimasti orfani della madre uccise a fucilate dagli allevatori della Namibia. Un indice di quanto sia aspro il conflitto tra l'uomo e i predatori, stretti nella morsa della perdita di habitat a causa dell'espansione antropica e del traffico illegale degli animali domestici.

The Last Leopards 2 7 DICEMBRE 2016



Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...